Apri il Pannello
Redaz 4T

Sabato sera la Despar 4 Torri riceverà (Pala 4 Torri ore 20,45) la visita della BSL San Lazzaro squadra che occupa la penultima posizione in classifica con 10 punti fatti nelle diciotto partite fin qui disputate. Malgrado questa premessa la squadra di Cavicchioli dovrà essere molto attenta a non sottovalutare la truppa bolognese. La BSL è allenata da coach Roberto Rocca e rappresenta l’apice del ottimo movimento giovanile con sede in riva al Savena. All’andata la squadra ferrarese ebbe la meglio al Pala Rodriguez imponendosi con forza e senza mai aver avuto il dubbio sul risultato finale. Nel 41 a 75 finale entrarono molti aspetti positivi dei granata ferraresi ma primo fra tutti, a parere di chi scrive, fu la capacità di coach Cavicchioli e dell’intera squadra di saper preparare e quindi interpretare, al meglio, quella gara. Sabato sera saranno di fronte due squadre con ben 14 punti di differenza in classifica e il pronostico appare chiuso in favore dei padroni di casa che però avranno l’obbligo di cercare una prestazione in grado di far dimenticare, in fretta, l’opaca ultima prova di Lugo. San Lazzaro può invece vantare il merito di aver ottenuto due delle cinque vittorie lontano dal proprio terreno di gioco (Bologna Basket e Pontevecchio) sintomo che la squadra non soffre poi così tanto il campo esterno. Per riuscire nella vittoria, che vorrebbe dire anche matematica certezza dei play off, la Despar dovrà esprimersi con la sicurezza e tranquillità che in alcune partite di questo campionato non ha messo sul parquet. Ultimo aspetto è quello legato all’infermeria. Il lento ma costante recupero dei diversi acciaccati fa pensare ad una squadra al completo ma non ancora al 100% dal punto di vista fisico.

 

CLASSIFICA

vs San Giorgio in Piano

Arriva una sconfitta per i giovani granata su un campo ostico contro un buon avversario ed in una gara impegnativa da interpretare grazie ad un metro arbitrale indefinito. La partita è stata in equilibrio per 30 minuti, durante i quali Bernardi e compagni hanno messo in campo con intermittenza l’ intensità e la condivisione richiesta dalla partita. Si torna subito in campo al Pala 4 Torri martedì 21 febbraio con Molinella, il modo migliore per continuare il percorso di miglioramento intrapreso da questo gruppo divertente.

San Giorgio di Piano – Despar 4 Torri Ferrara 57-33 (8-9; 16-9; 11-7; 22-8)

Despar 4T: Toselli 4, Servidio, Malfatto 10, Vuocolo, Badiale 3, Roverati, Malerba 2, Segala 2, Delvecchio, Bernardi 8, Romeo 2, Alvarez 2. All: A. Morea, vice: R. Ascanelli

 

vs Molinella

La Despar 4 Torri si aggiudica l’incontro al termine di una gara giocata con applicazione ed intensità. La partita ha offerto interessanti spunti di gioco sia sotto l’aspetto del miglioramento individuale che sotto quello delle collaborazioni di squadra.

Despar 4 Torri - Pallacanestro Molinella 68-30 (22-10 ,20-8, 19-7, 5-5)

Despar 4T: Malfatto 14, De Filippo, Alvarez 6, Bernardi 24, Romeo 6, Toselli 8, Vuocolo 3, Segala 2, Badiale 6, Malerba 1, Roverati 1, Delvecchio 2. All: A. Morea, vice: R. Ascanelli

La Despar 4 Torri entra realmente in campo all’inizio del secondo periodo ma questo non basta per aggiudicarsi la gara. Lo sforzo applicato per recuperare  il primo parziale negativo produce un buon recupero che permette a Giuriola e compagni di vincere il secondo e terzo periodo ma genera stanchezza che incide sull’ ultimo quarto di gioco. La gara nel complesso è stata divertente, ben giocata anche grazie ad una gestione precisa da parte arbitrale.

Granarolo Basket – Despar 4 Torri 52-35 (11-0; 14-16; 9-10; 18-9)

Despar 4T: Giuriola 10, Toselli 8, Maizi 6, Malerba 3, Bernardi 2, Bersanetti 2, Badiale 2, Bolognesi 2, Alvarez , Romeo. All: A. Morea, vice: R. Ascanelli

ORVA LUGO – DESPAR 4T  92 – 56  (26-17, 19-14, 22-14, 25-11)

ORVA LUGO: Poluzzi 29:58 9, Cortesi 28:36 26, Seravalli 32:11 13, Filippini 15:17 8, Legnani (c) 18:34 6, Baroncini 8:11 1, Tinsley, 12:05 2, Presentazi 25:30 13, Guerra, 3:53 0, Collina, 0:58 0, Zhytaryuk, 24:42 14. All: Galletti, Vice: Verdi

DESPAR 4T: Ranzolin 38:22 19, De Ruvo 17:19 8, Nanni 11:43 5, Parmeggiani 25:03 4, Ghedini 32:51 9, Paccagnella 0 0, Pederzini 11:43 0, Brandani (c) 23:33 5, Ballardini 0 0, Verde 8:26 1, Chiusolo 30:55 5. All: M. Cavicchioli, Vice: A. Paggetti

 

STATISTICHE GARA

La diciannovesima giornata del campionato di C Gold, sesta di ritorno, vivrà il suo match-clou sabato alle ore 18 a Lugo quando a sfidarsi saranno la prima in classifica, i padroni di casa dell’Orva Lugo e la terza forza attuale, la Despar 4T (posto in classifica condiviso con la Salus Bologna). L’interessante incontro vedrà opposte due formazioni partite per far bene ma con obiettivi dichiarati differenti. I padroni di casa, da neo promossi, stanno mantenendo tutte le promesse e anche previsioni fatte ad inizio stagione. Con un ruolino di marcia davvero importante, fatto di 15 vittorie su 17 incontri e un accesso alla finale di coppa emilia romagna già ottenuto, sono di fatto la prima forza, indiscussa, del campionato. Una delle due sconfitte subite dai lughesi, la prima, è stata quella arrivata alla sesta di campionato proprio a Ferrara (l’altra impresa l’ha compiuta la Salus). Entrambi gli inciampi sono comunque arrivati in trasferta e questo segno indica ancor di più quanto sia ardua l’impresa che aspetta la squadra di coach Cavicchioli. In questo contesto è facile dire che i favoriti saranno i bianco verdi di Lugo che, non certamente paghi della piccola rivincita ottenuta eliminando perentoriamente in semifinale di coppa la Despar, vorranno anche “lavare” la macchia della sconfitta sul filo di lana subita al Pala 4T. Con un pronostico quindi abbastanza chiuso, la vera forza di Ferrara sarà quella di poter andare ad affrontare i capofila con una leggerezza d’animo che, se ben sfruttata, molto spesso paga. Il contrario di ciò è invece il rischio di abbandonare le lecite velleità troppo presto e rimediare una brutta figura, certamente superiore alla differenza tra le due squadre, come accaduto in semifinale di coppa. I granata non sono ancora al 100% fisicamente ma arrivano da una buona e corroborante striscia di vittorie che ha assestato la squadra in un’ottima posizione di classifica in funzione play off. I lughesi sono anch’essi reduci da ottimi risultati dei quali l’ultimo ottenuto sul difficilissimo campo di Fiorenzuola risultato che ha, a nostro modo di vedere, chiarito quale sia la prima forza del campionato. Sabato ad attendere i granata ci sarà un PalaBanca colmo di entusiasmo e calore, un “nemico” in più da sconfiggere per i ferraresi; occorrerà quindi un’autentica impresa.

Classifica: ORVA BASKET LUGO 30, NEW FLYING BALLS 26, SALUS BO e DESPAR 4T 24, FIORENZUOLA  22, SAN MARINO e IMOLA 18, GAETANO SCIREA e POL. ARENA 12, BOLOGNA BASKET e B.S.L. 10, NUOVA PSA MO 8, PONTEVECCHIO 2.

Bella prestazione per la Despar 4 Torri, capace di impegnare la squadra avversaria per la prima parte dell’incontro. Nonostante lo svantaggio fisico elevato, dovuto anche alla composizione della squadra fatta per la maggior parte da ragazzi più giovani di un anno degli avversari, Giuriola e compagni sono riusciti ad impensierire il Gallo per tutto il primo quarto e parte del secondo periodo. La buona distribuzione di iniziative e di responsabilità ha generato la realizzazione di punti da parte di quasi tutti i giocatori scesi in campo. Quindi il processo di  crescita dei giovani granata continua con serenità e costanza.

GALLO BASKET - DESPAR 4T  104-42  (21-12, 34-8, 22-6, 27-10)

Despar 4T: Romeo 5, Malfatto 8, Maizi 8, Giuriola 6, Bernardi 6, Bersanetti 2, Alvarez, Bolognesi 2, Bolognesi 4, Delvecchio 2. All: A. Morea

Sabato sera, contro il Bologna Basket di coach Trevisan, doveva essere la partita del puntello alla classifica nella zona play off e la Despar 4T ha sfruttato al meglio questa occasione. Con una netta vittoria, materializzata con un vantaggio che ha toccato anche le trenta lunghezze nell’ultimo quarto, la Despar consolida quasi definitivamente la propria posizione all’interno della zona di classifica che, a fine stagione, premierà dopo gli spareggi una delle squadre con la promozione. Le dodici lunghezze dal nono posto dell’oblio, ovvero il primo out dalle gare finali, serve per mantenere la tranquillità e preparare al meglio le prossime partite. L’incontro inizia con la certezza che Ballardini non sarà in campo per il fastidioso problema al ginocchio. Dall’altra c’è un Bologna Basket che crede nei propri mezzi e l’ultimo importante scalpo di Fiorenzuola ha reso galvanizzata la truppa di Trevisan. I primi due quarti si giocano a viso aperto e dopo un’iniziale leggera supremazia ospite è la Despar che prende le redini dell’incontro e qui è brava Bologna a non mollare mai anche quando il gap prende forma e va in doppia cifra. Il tira e molla va avanti fino alla sirena della pausa lunga che arriva con Ferrara avanti di 5 (39 a 34). Chi si aspetta una partita al cardiopalma nella sua seconda parte rimarrà però deluso. Gli spogliatoi riportano in campo due squadre ben diverse da quelle fin li viste. Da una parte Bologna perde il filo del gioco e dall’altra i granata padroni di casa cominciano a macinare buone finalizzazioni e soprattutto a stringere le maglie difensive. Il risultato di questo mix è un netto vantaggio a favore della squadra di Cavicchioli che entra nell'ultimo quarto con un vantaggio di 18 punti, tanti da far pensare ai più che la partita era andata. Così di fatto è stato. L’ultima frazione di gioco ha detto poco se non confermare che la vera padrona del campo era la squadra di casa. Sul finire il rosso-blu Albertini è costretto a lasciare il campo per un problema muscolare, auguri allo zio, ex granata. In un incontro tutto sommato quasi mai in bilico continua a stonare il troppo nervosismo dei ragazzi di Cavicchioli, compreso il suo. A farne le spese questa volta è stato Parmeggiani reo di aver subito un doppio tecnico e quindi costretto a lasciar il campo prima del tempo. A parte questo, sabato sera si è vista per lunghi tratti un’ottima Despar che ha confermato il ritorno allo stato di forma di alcune pedine ultimamente in ombra. Tutto molto buono anche perché in vista (sabato prossimo) ci sarà la trasferta a Lugo contro la formazione in testa alla classifica e soprattutto dotata di un roster da primato. Alla Despar è già successo di portarsi a casa lo scalpo dei lughesi all’andata, la nuova impresa è alla portata ma difficilissima.

DESPAR 4 TORRI – BOLOGNA B.2016 86-60 (18-12, 21-22, 28-12, 19-14)

Despar 4T: Ranzolin 35:54 17, Nanni 25:39 8, Parmeggiani 19:24 12, Ghedini 27:54 9, Chiusolo 23:48 6, Paccagnella 2:37 2, Pederzini 15:09 3, De Ruvo 27:57 18, Ballardini 0 0, Verde 3:16 0, Brandani (C) 18:18 11. All: M. Cavicchioli, Vice: A. Paggetti.

Bologna Basket 2016: Spettoli 19:40 4, Del Papa 14:40 3, Tugnoli 23:49 4, Bertuzzi 19:15 5, Albertini 23:57 9, De Gregori 20:22 10, Biello 23:38 8, Guerri 17:52 4, Tugnoli 9:29 1, Brotza 9:28 4, Zeneli 17:44 8. All: G.Trevisan, Vice: Migliari

Combattutissima la partita di ieri in trasferta a Gallo per gli scoiattoli Despar 4T. I bambini si cercano, si trovano, fanno canestro e si divertono ma purtroppo alla fine del sesto e decisivo tempo di gioco il punteggio dice 13 a 11 per la squadra di casa. Assolutamente positivo il morale dei piccoli e dei loro genitori per i grandi passi avanti e le possibilità di miglioramento.

Despar 4T: Accorsi, Alno, Casari, Dall'Ara, Di Cato, Dolcetti, Dolhyi, Grandi, Iguma, Pasqualini, Sebastiani, Valieri. Istr: R. Ascanelli

Che la Despar 4T quest’anno sia chiamata a resuscitare oppure ad inguaiare le formazioni che deve incontrare, è quasi un dato di fatto. Per questa sorte bizzarra anche l’ospite di sabato sera, il Bologna Basket 2016, è tra quelli che arriva a Ferrara con un carico di fiducia derivante dall’importante e forse insperata, vittoria ottenuta nell’ultimo turno di campionato contro il quotato Fiorenzuola. E’ proprio da questa vittoria, dopo tre sconfitte consecutive, che il Bologna Basket conta di ripartire verso il discorso play off oggi distante di due lunghezze. Nell’ultimo turno le cronache dicono che i ragazzi di coach Trevisan hanno giocato una partita di grande solidità e sapienza cestistica, sempre attenti in difesa e produttivi in attacco, insomma un BB2016 in forte recupero rispetto alle ultime deludenti partite disputate. La migliore prestazione da inizio torneo (28/54 da 2, conditi da 15 assist), suona come un campanello d’allarme per la squadra di Cavicchioli che, seppur conscia delle difficoltà che avrebbe dovuto incontrare, oggi lo è ancor di più, sapendo che dovrà confrontarsi con una squadra tornata in fiducia, pericolosa per alcuni suoi giocatori di talento e certamente ben allenata da coach Trevisan. Tra i talenti del Bologna Basket 2016 uno dei principali è sicuramente l’ex pivot granata Albertini che attraversa un periodo di grazia come confermano i 23 punti e i 7 rimbalzi ottenuti contro Fiorenzuola. Al roster di inizio stagione il BB2016 ha ultimamente aggiunto Franci Zeneli un ala-centro di 198 centimetri in uscita dalla Pontevecchio, dove viaggiava alla media di 12,5 punti. Sabato sera la squadra di coach Cavicchioli dovrà sfoderare un’ottima prestazione se vorrà continuare la mini striscia vincente che, dopo un avvio del girone di ritorno complicato, l’ha riportata in linea di galleggiamento e ben salda in zona play off. Molto dipenderà anche dalla sorte e qui ci riferiamo allo stato di salute dei molti granata che ultimamente hanno dovuto marcare visita. Lo spirito e il carattere della Despar non sono in discussione e questo aspetto di per se lascia ben sperare, certo è che per continuare ad essere nei piani alti della classifica occorrerà anche un po’ di buona sorte a cominciare appunto da sabato sera. La classifica dopo 4 partite del girone di ritorno è la seguente: LUGO 28 (pg 16), OZZANO 26 (pg 16), SALUS 24 (pg 16), FIORENZUOLA 22 (pg 16), DESPAR 4T 22 (pg 16), SAN MARINO 16 (pg 15), IMOLA 16 (pg 16), GAETANO SCIREA 12 (pg 15), POL. ARENA 10 (pg 15), BOLOGNA BASKET 2016 10 (pg 16), SAN LAZZARO 10 (pg 16), MODENA 6 (pg 15), PONTEVECCHIO 2 (pg 16).

Terza giornata della seconda fase del campionato Esordienti che vede la Despar 4 Torri impegnata a Mirabello. Nei primi due quarti la 4T non gioca molto di squadra e si passa poco il pallone. Qualche errore di disattenzione sui passaggi e sui tiri da sotto permette alla squadra di casa di portarsi avanti nel punteggio. Nel secondo tempo della partita i giovani granata ferraresi mettono molto più impegno sia in attacco che in difesa ma ormai gli avversari hanno preso fiducia e sbagliano ben pochi passaggi o tiri, a differenza della 4T. Positiva dunque la reazione dei granata che giocano con intensità per provare a recuperare, purtroppo questa volta il risultato ci vede sconfitti ma sicuramente torneremo in palestra con la voglia di migliorare.

Despar 4T: Altieri, Anton, Bennardo, Bonaccorsi, Caselli, Cazzanti, Flores, Guzzinati, Paganini, Zucchini, Gambetti, Guazzarini, Iguma. Istr: A. Fusetti

Pagina 14 di 126