News

Apri il Pannello
BASKET PRIMA SQUADRA

BASKET PRIMA SQUADRA (421)

Domenica, 02 Aprile 2017 06:48

C GOLD: ALTRA BATTUTA D'ARRESTO AL PALA 4T

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)

Brutto rientro tra le mura di casa per la Despar 4 Torri che cede per la seconda volta consecutiva i due punti tra le proprie mura amiche. Dopo Modena al Pala 4T passa anche San Marino che così facendo costringe i ferraresi a sobbarcarsi la lunga trasferta di Fiorenzuola in una delle due gare a orologio post season. Inutile nasconderlo la squadra di Cavicchioli pare abbia perso il filo della continuità e della fluidità. Anche sabato sera si è vista una Despar troppo imprecisa, nervosa e poco attenta in difesa per poter aggiudicarsi una partita che era alla propria portata. I sintomi, già visti ultimamente, che la serata non sarebbe stata propizia si vedono già nel primo quarto quando le due squadre si confrontano a viso aperto ma a farla da padrone sono gli attacchi, complici naturalmente le difese molli di entrambe. Purtroppo quando ciò è successo (difesa ballerina) per la Despar le cose non sono mai andate bene. Il 26 a 26 è il chiaro segno che le difese stavano anticipando le vacanze di Pasqua. Nel secondo quarto le tante imprecisioni granata sono punite da un agguerrito San Marino che chiude alla sirena lunga avanti di 11. La pausa caffè pare giovare ai ragazzi di coach Cavicchioli che grazie a Parmeggiani e Chiusolo risalgono la china e si portano prima dell’ultimo quarto a un sol punto con la partita riaperta. Nell’ultima frazione di gioco a meno tre dalla fine la Despar allunga al più 7 e pare aver preso il giusto ritmo per far sua la gara. Alcune banali palle perse riescono però a far rientrare gli ospiti che agguantato il pareggio non si lasciano sfuggire l’occasione per restituire ai ferraresi lo sgarbo subito nella penultima di andata. La partita si chiude sul 74 a 79 con la Despar che mestamente raggiunge gli spogliatoi e San Marino che festeggia, con merito, la salutare vittoria. Nel prossimo, ultimo turno, la Despar riposerà. Il campionato riprenderà con le due gara a orologio (partita in trasferta con la squadra che precede in classifica e in casa con quella che segue). Da quel momento la classifica dirà quali sono gli accoppiamenti dei Play off e dei play out.

DESPAR 4T – TITANS SAN MARINO  74-79 (26-26, 9-20, 22-12, 17-21)

DESPAR 4T: N. Ranzolin 30:11 10; M. Nanni 24:58 5; S. Parmeggiani 24:34 16; M. Chiusolo 35:30 17; F. Brandani 26:01 8; G. Paccagnella;  E. Pederzini 16:12 7; M. De Ruvo 12:01 2; G. Ghedini 22:04 5; P. Ballardini 4:19; S. Verde 4:05 4. All: M. Cavicchioli, vice: A.Paggetti

SAN MARINO: G. Frigoli 28:59 6; N. Rinaldi 33:24 20; N. Bianchi 31:08 19; G. Zannoni 22:38 10; T. Gamberini (c) 35:36 12; D. Macina 15:05 2; N. BorelloM. Amadori 20:52 10; A. Balestri 12:13. All: F. Foschi; vice: C. Evangelisti.

Sabato, 01 Aprile 2017 17:32

C GOLD: ULTIMA DEL GIRONE REGOLARE CON SAN MARINO

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)

Sabato sera alle ore 20,45 (Pala 4T) sarà giocata, dalla Despar 4 Torri, l’ultima partita nel girone regolare del campionato di C Gold anche se di fatto il campionato terminerà sabato e domenica prossimi ma per gli estensi quello sarà il turno di riposo. Nell’ultimo incontro della prima fase la squadra di Cavicchioli incrocerà le armi con la squadra di San Marino. All’andata i granata ferraresi vinsero e convinsero ma come si sa ogni partita fa storia a se. Sabato sera per entrambe le formazioni non ci sarà un gran che da chiedere considerato che entrambe hanno già raggiunto, seppur su gradini diversi, il traguardo dei play off. Classifiche alla mano per i ferraresi ci sarà da vincere per provare a migliorare la griglia di partenza dei play off. Attualmente la classifica vede la Despar al 5 posto a pari punti ma dietro al Fiorenzuola per la differenza sfavorevole negli scontri diretti. Sabato sera Fiorenzuola riposerà e quindi una eventuale vittoria proietterebbe Ferrara al quarto posto. La chance per Fiorenzuola di ritornare davanti a Ferrara passerebbe quindi attraverso il difficile risultato di una vittoria nell’ultima di campionato a Ozzano. Fin qui Ferrara. Per San Marino il discorso è leggermente diverso. Migliorare la propria posizione appare impresa ardua. Ciò si potrebbe verificare se, oltre alla vittoria al Pala 4T i sanmarinesi riuscissero poi nelle prossime tre partite (ultima di campionato contro Modena e le due gare della fase a orologio), a fare 4 punti più della Despar. Da qui alla prima gara dei play off mancano poche partite (per la Despar solo tre) ma tante cose potrebbero ancora succedere per rendere avvincente il finale del principale torneo regionale di basket.

Lunedì, 27 Marzo 2017 15:21

C GOLD: VINTA LA SFIDA A BERTINORO

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)

E’ una Despar da secondi tempi quella che riesce a sbancare il palazzetto di Bertinoro. Un pessimo primo tempo non fa presagire buoni risultati ma con una ripresa piena di orgoglio e, finalmente, buona difesa i granata si rimettono in linea di galleggiamento e portano a casa, meritatamente, due punti che li lasciano a metà del gruppetto delle squadre play off. Di fronte alla Despar c’era un Gaetano Scirea che voleva brindare e blindare la salvezza e nella prima parte della gara tutto ciò pareva più che possibile anche confortato dal più 11 che ad un certo punto li distanziava dagli ospiti ferraresi. La pausa lunga fa bene alla squadra di Cavicchioli che riesce ad erigere, nel terzo quarto, un vero e proprio muro difensivo che costringe i bianco-neri dello Scirea a soli miseri 5 punti in 1O'. Lo strappo è opera di Ghedini, Pederzini e Nanni che con i loro canestri portano, al 25, al sorpasso (39-40). Da quel momento la Despar non si disunisce più e tiene ben saldo il timone della gara. Con un Brandani ispirato dalla lunga e l'efficacia di Ranzolin, al 33 i ferraresi conducono 44-53 e al 36 il discorso sul 49-60 sembra chiuso. Lo Scirea con un colpo di coda di Marisi e De Pascale, prova a riaprirlo tornando a -7 al 38, ma spreca diverse occasioni e non va oltre il 56-62 a -51" quando la partita di fatto si chiude.

GAETANO SIREA – DESPAR 4T 56-62 (4-14, 36-29, 41-46).

GAETANO SCIREA: Dallamora, Solfrizzi En. 6, De Pascale 10, Riguzzi 8, Cristofani 2, Merenda 3, Marisi 15, Fantuzzi, Biandolino, Ricci 4. Godoli, Solfrizzi Em. 8. All.:Brighina.

DESPAR 4T: Paccagnella, Ranzolin 15, Pederzini 4, Nanni 10, Parmeggiani 6, Ghedini 12, Brandani 14, Ballardini, Verde, Chiusolo 1. All.: Cavicchioli, Vice: Paggetti.

Vota questo articolo
(0 Voti)

Nel primo degli ultimi due turni, tutti romagnoli, della prima fase del campionato di C Gold la Despar 4 Torri, sarà impegnata sabato pomeriggio a Bertinoro contro il Gaetano Scirea. La squadra di Cavicchioli dovrà radicalmente cambiar faccia rispetto all’ultimo incontro se vorrà provare ad ottenere due punti che sarebbero oro in funzione play off. Dopo infatti la bruttissima parentesi dell’ultima di campionato contro la PSA Modena è necessario resettare i meccanismi per tentare il non facile colpo a Bertinoro. Non facile perché dall’altra parte ci sarà un Gaetano Scirea quasi certo dei play off e quindi tranquillo (oggi è ottavo con 6 punti più della prima diretta inseguitrice) ma fortemente motivato dal voler lasciare l’ultima piazza del gruppetto delle prime, quella che li costringerebbe a giocare nei play off subito con la corazzata Lugo. A confermare la voglia dei romagnoli di ottenere questo obiettivo c’è il “risultatone” dell’ultimo turno quando sono andati a vincere, in modo del tutto inaspettato, in casa del Fiorenzuola. Per la squadra di Cavicchioli il primo obiettivo è quello di mettersi alle spalle una prestazione disarmante come quella di sabato scorso e quindi mantenere, o meglio ancora migliorare, l’attuale quinta posizione in classifica. Palla a due alle 18,30.

CLASSIFICA: Lugo 38, Ozzano 36, Salus Bologna 30, Fiorenzuola 28, Despar 4 Torri 28, San Marino 24, Imola 22, Gaetano Scirea 20, Pol. Arena 14, PSA Modena 12, B.s.l. San Lazzaro 12, Bologna Basket 10, Pontevecchio 2.

Domenica, 19 Marzo 2017 09:16

C GOLD: SERATA DA DIMENTICARE

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)

E cosi arriva l’ottava sconfitta di questo campionato per la Despar 4 Torri che lascia i due punti ad una PSA Modena più motivata e determinata. Nella più brutta partita vista al Pala 4T, almeno nella gestione Cavicchioli, la vittoria, inaspettata ma meritata, è andata al gruppo di Spettoli che così vede avvicinarsi la possibilità di evitare, quando mancano ancora tre turni alla fine più due gare ad orologio, la zona play out. Dicevamo della brutta partita e di quanto la squadra granata è riuscita a combinare in campo. Mai come sabato sera si è vista una Despar tanto arrendevole, imprecisa e fuori dalla gara. Le medie al tiro, da categoria minibasket, sono solo uno dei tanti segni negativi lasciati sulla gara. Dopo un primo quarto inguardabile, zeppo di errori da parte di entrambe le squadre, ci si augurava di poter vedere un risveglio almeno nel tono. Niente di più sbagliato. Nemmeno i frullare dei cambi ha permesso ciò. Una serata decisamente buia per i padroni di casa della quale ha saputo approfittare, giustamente, la vice-cenerentola del campionato Modena che si è vista servire su un piatto dorato la possibilità di incamerare la sua sesta vittoria stagionale. Prossimo turno per la Despar sabato 26 a Bertinoro contro il Gaetano Scirea e se la verve sarà quella che si è vista contro Modena non ci sarà da stare allegri.

DESPAR 4T – NUOVA PSA 53 – 64 (11-11, 8-13, 17-22, 17-18)

Despar 4T: E. Pederzini 6, M. Nanni 1, S. Parmeggiani 14, F. Brandani 7, M. Chiusolo 3, G. Paccagnella, N. Ranzolin 12, M. De ruvo 7, G. Ghedini 3, P. Ballardini, S. Verde. All: M. Cavichhioli, vice: A. Paggetti

Nuova PSA: F. Bianchi 4, E. Verrigni 21, G. Frilli 2, A. Storchi 15, A. Sacca' 12, R. Grazzi, G. Cervellati 2, A. Tamagnini, L. Gamberini, F. Fiore, M. Brilli, D. Basilico' 8. All: F. Spettoli, vice: A. Masini.

Venerdì, 17 Marzo 2017 08:19

C GOLD: SFIDA CON MODENA AL PALA 4T

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)

La Despar 4T torna tra le proprie mura di casa sabato sera alle ore 20,45 quando incontrerà la Nuova PSA Modena. La decima di ritorno vedrà di fronte due squadre con obiettivi diametralmente opposti ma, almeno in un caso quello della Despar, solamente di “rifinitura. Assodato infatti che per i padroni di casa d’ora in poi si giocherà solo per migliorare al massimo la classifica d’ingresso ai play off, per la giovane squadra modenese l’obiettivo ancora aperto è quello di cercar di evitare i play out. La Despar, classifica alla mano, al massimo non potrà andare oltre il terzo posto ma questo potrà essere garantito solo se da qui in avanti non ci saranno più passi falsi e soprattutto se le due attuali squadre a pari merito (Salus e Fiorenzuola) da qui alla fine avranno almeno un inciampo in più dei ferraresi. L’ipotesi più semplice è quella di pensare ad una Despar tra il quarto e quinto posto finale. Per Modena, invece, la vera gara è quella di riuscire a schivare il girone d’inferno che designerà chi dovrà retrocedere. Oggi i giallo-rossi di Modena siedono sul penultimo gradino in compagnia del Bologna Basket 2016. Ultima, ormai certa, è la formazione del Pontevecchio. Nelle prossime partite, compresa quindi anche quella di Ferrara, i modenesi per riuscire nell’impresa dovranno cercare di rimontare almeno tre squadre. Il calendario e soprattutto lo scontro diretto con Montecchio lasciano aperta la porta al risultato ideale oggi perseguibile. Il miracolo per la squadra della Ghirlandina sarebbe quello di superare anche il Gaetano Scirea (ancora da incontrare), oggi ultima squadra nel gruppo play off; ma qui di miracolo sportivo si tratterebbe. Le motivazioni di sabato sera sono certamente maggiori per la squadra di Modena, ma anche la Despar dovrà cercare il risultato. All’andata la Despar sudò le proverbiale sette camicie per avere la meglio e questo non rende certo distesa l’attesa della squadra di coach Cavicchioli.

CLASSIFICA: LUGO 38, OZZANO 34, SALUS 28, FIORENZUOLA 28, DESPAR 4 TORRI 28, PALL. TITANO 22, VIRTUS IMOLA 20, GAETANO SCIREA BASKET 18, POL. ARENA 14, B.S.L. SAN LAZZARO 12, BOLOGNA BASKET 10, PSA MODENA 10, PONTEVECCHIO 2.

Domenica, 12 Marzo 2017 11:08

C GOLD: VINTO A MONTECCHIO

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)

La Despar 4T compie la missione assegnata dal ventiduesimo turno di campionato, guadagnare due punti nell’insidiosa trasferta di Montecchio dell’Emilia. Nonostante la distanza in classifica rendesse i granata favoriti, il campo di Montecchio non è certo di quelli agevoli, ne sa qualche cosa il Fiorenzuola che due settimane fa ci ha lasciato le penne. La trasferta inizia con una situazione fin qui mai vista, o meglio mai successa dall’avvento alla guida dei granata di coach Cavicchioli. Causa un malanno di stagione a dare forfait all’ultimo minuto è stato proprio il coach bolognese, porte aperte quindi alla conduzione del suo vice Paggetti. La partita scorre su binari di sostanziale parità per i primi due quarti nei quali però la Despar non mostra difficoltà eccessive nel precedere, almeno nel punteggio, i padroni di casa. Il primo quarto, finito sul 15 a 19, mostra un segno inequivocabile della forza granata di quest’anno, saranno infatti ben 8 giocatori granata ad insaccare i diciannove punti messi a segno. Anche il secondo quarto non sembra far presagire particolari problemi per la 4T e se si esclude la parte centrale del quarto, è sempre la 4T a condurre le danze che chiude sul 31 a 36 con un tiro in sospensione di Ranzolin. Dopo un acceso post secondo quarto, che a cronometro fermo vede un pesante richiamo dell’allenatore di casa agli arbitri, la partita riprende il suo corso. Ci si aspetta, da un momento all’altro, l’accelerata della 4T ma ciò non avviene e anzi, dopo il massimo vantaggio raggiunto dalla squadra condotta da Paggetti (+9 al 5 minuto), qualche cosa s’inceppa nei meccanismi granata. Da quel momento prende forza la rimonta di Montecchio che con un break perentorio va a chiudere su di 4 (59 a 55) il terzo quarto lasciando ai granata la miseria di cinque punti negli ultimi 5 minuti. E’ chiaro che qualche cosa dovrà cambiare se i granata vorranno portare a casa i tanto utili due punti in palio. L’attesa però non è sodisfatta. Montecchio, continuando con l’abbrivio dell’ultima parte del quarto, mostra decisamente i muscoli e allunga fino al più 10 del sesto minuto. In pochi a quel punto potevano pensare a una rimonta granata ma, come ci ha abituato il gruppo di quest’anno nulla è mai, o quasi mai, definitivo. Ed è così che una provvidenziale bomba di Chiusolo sblocca i muscoli ai ferraresi. E’ il “la” che darà inizio ad una nuova fase, quella della grande rimonta. Paggetti gioca la carta della squadra bassa e ottiene il fine sperato. La ricerca dell’uno contro uno porta al risultato di ottenere molti tiri dalla lunetta e il 32 su 36 dalla linea della carità sarà infine, forse, l’arma vincente della Despar. La rimonta si materializza su 72 pari ad un minuto dalla sirena finale. E’ cambiato il vento e ora le vele sgonfie sono quelle dei padroni di casa che non riescono più a trovare fluidità nell’andare a canestro. La Despar mette la freccia e conduce in porto (74 a 78) una gara diventata, a un certo punto, molto difficile. Con i due punti si consolida la classifica e si rinforza l’idea che, arrivando ai play off con uno stato di forma buono, la squadra di Ferrara, pur non partendo da favorita, potrà far del male a chiunque.

POL. ARENA – DESPAR 4T  74-78 (15-19, 16-17, 28-19, 15-23)

POL. ARENA: D. Grisendi 19:14, A. Di Noia 33:14 11, M. Brogio 19:48 8, A. Negri 26:02 13, S. Basso (c) 23:53 16, I. Lombardi 20:45 8, I. Conte 24:00 5, F. Ricco' 8:01 3, M. Maggi 24:59      10, S. Fava, M. Borghi, I. Corrias. All. D. Cavalieri

DESPAR 4T: M. Chiusolo 34:37 13, N. Ranzolin 22:35 6, M. Nanni 17:02 4, S. Parmeggiani 34:32 22, M. De Ruvo 26:29 4, F. Brandani (c) 15:43 8, G. Paccagnella, P. Ballardini 18:17 3, G. Ghedini 24:24 16, S. Verde, E. Pederzini 6:16 2. All. A. Paggetti

Venerdì, 10 Marzo 2017 08:46

C GOLD: SECONDA TRASFERTA DI FILA PER BRANDANI & C.

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)

A caccia di riscatto. E’ questo il tema che sarà affrontato nella prossima sfida di sabato sera dalla Despar di Marco Cavicchioli e dalla Polisportiva Arena Montecchio di Davide Cavalieri. Di riscatto si tratta per entrambe perché nell’ultimo turno le due squadre hanno subito altrettante sconfitte in trasferta. Quella di Montecchio, contro la Salus Bologna, è certamente la più pesante in termini di punteggio. I reggiani, infatti, sono stati praticamente annientati da un meno 46 (109-63) che non lascia spazio a commenti particolari. Tutto o quasi tutto, pare sia andato storto e proprio per l’enormità del gap è facile pensare che si sia trattato di una classica partita ”no”. Tra l’altro, il risultato suona ancor più strano se si pensa che la settimana precedente l’Arena era riuscita nell’impresa, non semplice, di battere, seppur sul proprio terreno di casa, il Fiorenzuola. Anche la Despar si dovrà cercare di rimettere la prua nella giusta direzione e riprendere il discorso con le vittorie per provare a garantirsi la miglior posizione possibile in funzione play off. Classifica alla mano le due squadre oggi sono distanti di ben otto lunghezze e i granata, con 26 punti, sono terzi (quinti se si guarda la classifica avulsa) a pari punti con Salus e Fiorenzuola. Montecchio è nel limbo della classifica, ovvero in quel nono posto che, di fatto, bloccherebbe la squadra, unica del campionato, alla soglia dei play off e dei play out, anticipandole le vacanze estive. Sabato sera a Montecchio nessuna delle due squadre può pensare che un’eventuale sconfitta sia indolore e per entrambe, invece, i due punti diverrebbero di grande importanza seppur con obiettivi diversi. All’andata ebbe la meglio la Despar per 84 a 57 dopo un incontro tutt’altro che semplice per i granata. Non c’è dubbio che anche per questo ulteriore riscatto i padroni di casa sabato sera lotteranno duro, Brandani e c. sono avvisati.

Vota questo articolo
(1 Vota)

Pallacanestro Fiorenzuola e Despar 4 Torri hanno dato vita ad un incontro strano e in alcuni tratti avvincente, nel big match di giornata di Serie C Gold Emilia Romagna. Garofalo e Ranzolin danno il via alle ostilità con i primi punti della gara. Il primo quarto è di quelli da non togliere il sonno. Squadre forse troppo tese, fatto sta che i punti li può tenere anche un bimbo delle elementari. Non si segna e il tabellone alla sirena dice 16 a 12 per i locali. Nel secondo quarto  Sichel con una tripla dall'angolo e Parmeggiani  animano il parquet e portano il match sul 19-14 all'11'. Da li in poi Fiorenzuola cerca l’allungo , che però non arriverà mai. La squadra di coach Cavicchioli non si disunisce e ribatte sempre senza mai lasciare, tra se e i padroni di casa, gap non ricucibili. Fiorenzuola sforna le specialità della casa ovvero bombe da distanze siderali che incendiano un gremito Pala Magni. Si va quindi alla pausa lunga sul 37 a 31, con medie al tiro molto basse. Al rientro dall'intervallo lungo Fiorenzuola allunga portandosi al massimo vantaggio al 22' (42-31). La Despar appare in difficoltà e stenta a rispondere allo scatenato Fiorenzuola che al 25’ con il lungo Klyuchnyk tiene il match sul +11 (48-37). Brandani e c. provano a ricucire lo strappo, ma Fiorenzuola sembra essere in controllo del match. Al 28', su un ribaltamento è capitan Garofalo ad allargare al 56-41 il divario, bene per la Despar che con uno scatto d’orgoglio si riesca a ricucire, recuperando qualche pallone importante sul finale di quarto, e chiudendo sul 56-45, lasciando di fatto aperti i giochi nell’ultimo decisivo quarto. Negli ultimi dieci giri di lancetta la Despar 4T prova a rientrare in partita sfruttando una ritrovata fisicità, soprattutto difensiva, che le permette di rientrare sul 61-54. Da li in fondo, a giochi riaperti, tutto potrà succedere e la partita diventa quanto meno interessante. La Despar pare aver preso le giuste misure agli avversari e riesce a rimanere in scia con 2 soli possessi di svantaggio. Quando Ferrara arriva, a poco più di un minuto a giocarsi la palla del pareggio (o meno uno) Galli ruba palla quasi a centro campo e vola per inchiodare la schiacciata del 67 a 62. L’ultimo canestro di Donati arrotonda al più sette la vittoria (69-62), meritata, del Fiorenzuola lasciando l’amaro in bocca alla Despar per l’occasione del mancato riaggancio, sprecata.

PALL. FIORENZUOLA – DESPAR 4T 69-62  (16-12, 37-31, 56-45, 69-62)

Pallacanestro Fiorenzuola 1972: Galli 17, Sichel 3, Monacelli ne, Gogaladze 4, Trobbiani ne, Orsini 3, Marletta 3, Lottici M. 5, Klyuchnyk 11, Donati 8, Garofalo 15, Giani ne. All. Lottici S.

Despar 4 Torri Ferrara: Paccagnella ne, Ranzolin 8, Pederzini 3, De Ruvo 10, Nanni 11, Parmeggiani 9, Ghedini 2, Brandani 5, Ballardini 9, Verde ne, Chiusolo 5. All. Cavicchioli. Vice. Paggetti

Venerdì, 03 Marzo 2017 08:56

C GOLD: TRASFERTA MOLTO DIFFICILE A FIORENZUOLA

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)

La ventunesima giornata del campionato di serie C Gold vedrà la Despar 4 Torri impegnata, domenica alle ore 18, nello scontro d’alta quota al Pala Magni di Fiorenzuola. La classifica, prima del turno in questione, dice che la squadra ferrarese sopravanza i fiorenzuolani di due punti e che, soprattutto, la squadra di coach Cavicchioli è issata al terzo posto in classifica, in solitaria. Questi particolari appaiono abbastanza sorprendenti se valutati in virtù dell’esito dell’incontro di andata quando i bianco-blu passarono, con autorità, sul campo del Pala 4T vincendo con uno scarto di 16 punti che rispecchiò in modo onesto l’andamento della gara. In quell’incontro la squadra dell’alta Emilia parve pronta per intraprendere un discorso legato solamente alla vetta della classifica, ma così non è stato. Da allora sono passate diverse giornate e il cammino delle due squadre è invece stato simile nei punti raccolti (Fiorenzuola vinte 6 su 10 e Despar vinte 8 su 11) ma anche nel tipo di risultati ottenuti, in parte quindi andando a contraddire ciò che il campo pareva aver espresso chiaramente. Rispetto alla squadra dell’andata i fiorenzuolani hanno perso un importante elemento, il giocatore americano Miller Joseph Ronald, un play che a fine gennaio è stato costretto, da problemi di tipo burocratico (stessi di tante altre società dilettantistiche con giocatori extracomunitari nel roster) a lasciare l’Italia e quindi la squadra. Dopo alcuni mesi da quella perdita, proprio domenica, la Pallacanestro Fiorenzuola porrà rimedio al “buco” creatosi. In settimana è stato infatti annunciato l'acquisto di Levan Gogoladze, playmaker classe 1997 proveniente dal Basket Follo di La Spezia, squadra militante nella C Silver ligure. Levan è un playmaker georgiano di 195 cm che può vantare di far parte del gruppo della nazionale under 20 della Georgia e che, fino ad oggi, ha giocato ottenendo la considerevole media di 18 punti a partita. Anche la Despar in settimana ha rinforzato il proprio organico tesserando il “quattro” Cariat Antoine Maria, un giocatore del 1995 proveniente dal campionato di serie C del Belgio e arrivato in Italia per motivi di studio. Con molte probabilità Cariat non sarà inserito già domenica nella lista dei giocatori che scenderanno in campo a Fiorenzuola anche se, al momento in cui si scrive, tale opportunità non è del tutto scartata. Tornando al Fiorenzuola è chiaro che l’innesto del nuovo play, sommato al già ottimo livello del roster bianco-blu, rende la trasferta della Despar più che ostica. Un risultato negativo non andrebbe minimamente a pregiudicare l’ottimo campionato fin qui svolto dai ferraresi ma è altrettanto vero che un esito positivo confermerebbe, ancor di più, la Despar come autentica mina vagante del campionato.

Pagina 4 di 31

    TRAFFICO SITO

    OGGI168
    IERI265
    SETTIMANA433
    MESE5798
    Martedì, 24 Novembre 2020 13:01

    VISITATORI ORA

    Guests : 11 guests online