News

Apri il Pannello
BASKET PRIMA SQUADRA

BASKET PRIMA SQUADRA (421)

Giovedì, 22 Settembre 2016 15:09

TROFEO FERRARI - RISULTATI

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ecco il tabellone del trofeo Ferrari 2016/2017 aggiornato al 21 settembre.

 

2209 Risultati Ferrari

Giovedì, 22 Settembre 2016 10:30

TROFEO FERRARI: LA DESPAR 4T PASSA IL TURNO

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)

CastelF2La Despar 4T accede al terzo turno del trofeo Ferrari, coppa Emilia Romagna, battendo nettamente, sul proprio campo, il Castelfranco. Il risultato parla chiaro, così come l’andamento dei quarti di gioco. Sul parquet del Pala Valli erano di fronte due squadre che dovranno affrontare campionati diversi e ciò è apparso evidente fin dalle prime fasi di gioco quando i granata hanno creato uno strappo di dieci lunghezze in poco più di due minuti, che i padroni di casa non sono più riusciti a ricucire  nonostante la volontà messa in campo. Al via partono per i granata Chiusolo, Nanni, Parmeggiani, De Ruvo e Pederzini ma, meglio chiarirlo da subito, la netta sensazione è che quest’anno coach Cavicchioli avrà il privilegio di scegliere, a piacere secondo le esigenze delle partite, tra tutti gli undici a referto. Il primo canestro di Tedeschini sarà l’unico momento della gara in cui i padroni di casa avranno la testa avanti, poi con una buona intensità condita da una supremazia sia fisica che tecnica la Despar inizierà ad imporre il proprio gioco. Inutile rimarcare lo scandire dei punteggi, i parziali dei quarti parlano chiaro. Molto bene, come successo anche nelle precedenti uscite, l’intensità e la “voglia” di esser squadra che si trasforma, soprattutto in attacco in ottime giocate a tratti devastanti per gli avversari. Mercoledì sera molto bene anche al tiro, sia dalla media che dalla lunga. A tratti buona la difesa ma su questa parte del gioco la Despar è destinata, con il lavoro, a migliorare i meccanismi che in alcuni momenti si sono incagliati. Dei singoli, come spesso accade, non ci pare giusto parlare ma facciamo un’eccezione per Stefano Verde, il giovane lungo di casa Despar. A Castelfranco Stefano ha riassaggiato il sapore del campo, durante una partita vera, dopo il lungo periodo di riabilitazione dall’infortunio occorso. Per giocatori della stazza di Stefano i tempi sono sempre dilatati ma, con grande soddisfazione di tutto lo staff (e dei compagni) mercoledì sera Verde è stato in campo per almeno 8 minuti con ottima presenza, buono spirito e facendo vedere che una buona scuola ti lascia sempre ottime potenzialità. Di lui ricordiamo buone giocate, buona presenza sotto e anche 6 punti di ottima fattura. La Despar giocherà il prossimo incontro, quello che potrà dare l’accesso ai play off contro Molinella, uno scomodo avversario che, risultati alla mano e visto il roster, pare destinato ad una cavalcata vincente in C Silver. La data non è ancora decisa ma si giocherà nel palasport di Molinella notoriamente conosciuto per il suo caldo tifo. Bene così. Sarà un ottimo, ulteriore, banco di prova in attesa degli scontri che contano per i punti in campionato.

CASTEFRANCO – DESPAR 4T    58 – 89  (15-29, 13-22, 17-21, 13-17)

Castelfranco: Paolucci, Tomesani 2, Coslovi (k), Romagnoli, Righi 12, Tedeschini 23, Vannini 2, Forni 1, Ferri, Pedroni 2, Ayiku 6, Ferrari 10. All: Boni

Despar 4T: Chiusolo 7, Ranzolin 9, Brandani (k) 8, Nanni 13, Parmeggiani 14, Paccagnella 9, Ballardini 6, Ghedini, Verde 6, De Ruvo 12, Pederzini 5. All: Cavicchioli.

Vota questo articolo
(0 Voti)

Primo impegno ufficiale per la Despar 4T che mercoledì sera sfiderà, in trasferta al Pala Reggiani di Castelfranco Emilia, la locale formazione militante in C Silver. I castelfranchesi sono una formazione che, come la Despar, è stata profondamente rinnovata nell’organico (in uscita, tra gli altri, gli ex granata Biello, capitan Del Papa e il bomber Zucchini). I nero verdi hanno avuto accesso al secondo turno di coppa dopo aver vinto, per 75 a 72, a Castelnovo di Sotto contro la Rebasket. In quella gara sempre in equilibrio, la squadra guidata da coach Boni è stata brava a capitalizzare, nei secondi finali, le occasioni avute dalla lunetta. Top scorer dell’incontro l’ala Tedeschini (17) seguita a breve distanza da Tomesani (16) e da evidenziare il buon contributo della guardia Ayiku. Completano il roster modenese i play Righi e Coslovi, la guardia Ferrari e i due neo pivot Forni e Vannini. A questi si aggiungono alcuni buoni under.

La Despar 4T dovrebbe essere al completo, anche se per Stefano Verde si dovrà certamente pazientare ancora un po’ prima di vederlo in uno stato di forma di buon livello. Partita vera che dovrà dimostrare che le prime due buone uscite granata non sono state un caso. Chi vince se la vedrà con la vincente tra Pontevecchio e Molinella.

Vota questo articolo
(0 Voti)

Seconda buona uscita per la rinnovata squadra delle Despar 4 Torri che, nell’amichevole disputata a Russi contro il Raggisolaris (formazione di serie B) ha mostrato quanto di buono aveva già fatto intravedere nel corso del primo match con la Salus. La partita di sabato pomeriggio era naturalmente da inserire tra quelle che poco o niente dicono in termini di punteggio ma che servono per comprendere quanta strada sia stata fatta nella costruzione del gioco e quanta ne rimanga ancora. Bene, se da parte ferrarese era auspicabile non vedere stop o peggio passi indietro rispetto al precedente confronto, tutto ciò si è avverato. Forse non è corretto parlare di passi avanti ma è sicuramente vero che sono arrivate tante conferme. La prima, la più importante a parere di chi scrive, è quella collegata all’atteggiamento che ancora una volta il gruppo granata ha mostrato in campo. Contro un avversario oggettivamente più attrezzato e predisposto per un campionato di livello superiore era pure lecito attendersi una forma di timore da parte ferrarese, cosa che però non è assolutamente successa. Di fronte ad una squadra con ottimi elementi (unica assenza di peso Iattoni) la giovane squadra granata ha, fin dal primo minuto, dimostrato di non avere paure ne timori reverenziali e già nel primo quarto, concluso con un punto di vantaggio per Faenza 22-21) ha fatto intravedere di che pasta è fatta. La partita, che ricordiamo è stata orfana di Ghedini e nella quale il giovane Verde non è entrato in attesa di un suo completo recupero, ha visto nello starting five granata, Chiusolo, Parmeggiani, De Ruvo, Nanni e Pederzini. E’ proprio con questo primo quintetto la Despar fa capire alla fisicità avversaria quanto poco spazio gli lascerà. Il quarto scivola via piacevolmente e in questo si mette bene in mostra il giovane Pederzini che, oltre a lottare come un vero e proprio Rambo su ogni pallone, sfodera alcuni pregevoli canestri che alla fine, sommati agli altri, lo faranno risultare il miglior realizzatore a pari merito con Lallo Brandani. Nel secondo quarto la Despar innesta la marcia giusta e a metà tempo si porta ad un più sei (parziale quarto) che difenderà con autorità fino alla sirena, simbolica, di metà partita. In questa fase bene Ranzolin e Chiusolo per l’energia e la capacità di sfruttare le doti fisiche e tecniche del primo e la sempre più autorevole padronanza della plancia di comando del secondo. Il metà gara dice Raggisolaris 39 e Despar 4T 44. Stesso ritornello nel terzo quarto dove coach Cavicchioli decide di dar fiducia a Paccagnella e respiro a Chiusolo. In una buona rotazione di cambi la partita dice + 10 al 24’ e + 16 (massimo vantaggio toccato anche in seguito) al 26’. Le bombe di Lallo Brandani (alla fine saranno 5 realizzate per lui) allungano il passo e innervosiscono pure gli avversari. De Ruvo decide di pungere quanto basta e quando lo fa o segna o porta a casa un fallo. Pigi Ballardini e Nanni sono impeccabili per l’atteggiamento ma meno “splendenti” della prima uscita. Buon segno sapere che nei giocatori 4T c’è, certamente in queste due partite, la giusta maturità di capire quando è il caso di forzare e quando invece è meglio innescare compagni particolarmente illuminati. L’ultimo quarto è il più nervoso. A renderlo tale è soprattutto un Raggisolaris, che sicuramente non doveva dimostrare sabato sera il suo valore, ma che comunque non ci sta a finir sotto. Da qui nascono alcuni falli e alcune giocate “di fisico” che fanno però più temere per i denti dei giocatori che per il risultato finale. Di fatto questo colpo di coda permette ai faentini di ridurre il passivo complessivo che a un minuto e cinquanta dalla fine era ancora di 16 lunghezze e che poi si è limato fino a stampare sule tabellone “virtuale” il 75 a 82 finale per la 4 Torri, con invece un 25 a 19 nel quarto per i faentini. Da annotare infine il leggero infortunio che ha limitato il minutaggio di Simone Parmeggiani. La strada pare quella giusta ma certamente non tutto è naturalmente a posto e quindi per la squadra di Cavicchioli e il fido Paggetti c’è ancora molto da sudare e soprattutto c’è la necessità di non mollare nemmeno un attimo per non incorrere nel colpevole errore di rovinare quanto di buono sin qui costruito. Prossimo impegno, in gara vera questa volta, sarà mercoledì sera a Castefranco contro i locali in una gara valida per il secondo turno di Coppa.

Raggisolaris Faenza – Despar 4 Torri 75 – 82 (22-21; 17-23; 11-19; 25-19)

Despar 4T: Chiusolo 15, Nanni, 6, Ballardini 6, Parmeggiani 5, De Ruvo 10, Ranzolin 2, Pederzini 18, Paccagnella 2, Brandani 18, Verde n.e. All. Cavicchioli

Raggisolaris Faenza: Perin 13, Boero 3, Silimbani 16, Donadoni 5, Benedetti 10, Casadei 3, Penserini 14, Agriesti, Pini 13, Di Coste. All.: Regazzi.

Venerdì, 16 Settembre 2016 18:15

TROFEO FERRARI: CALENDARIO 2 TURNO

Scritto da
Vota questo articolo
(1 Vota)

Di seguito il calendario completo del secondo turno del trofeo Ferrari. La Despar nel primo incontro ufficiale della stagione incontrerà alle 21,30 di mercoledì 21 settembre, la Polisportiva Castelfranco in trasferta.

 

SCUOLA BASKET vs FIORENZUOLA 1972
Mer 21/09/2016 20:30
PALA AEB - Via Pianella 1 - CAVRIAGO - (REGGIO EMILIA)
 
POL. CASTELFRANCO E. vs DESPAR 4 TORRI 
Mer 21/09/2016 21:30
Palasport - Via Magenta 12 - CASTELFRANCO EMILIA - (MODENA)
 
POLISPORTIVA MOLINELLA vs POL. PONTEVECCHIO 
Mer 21/09/2016 21:15
Palazzetto dello Sport - Viale Della Libertà 21 - MOLINELLA - (BOLOGNA)
 
GRANAROLO BASKET vs SALUS PALL. BOLOGNA
Dom 18/09/2016 18:30
Palasport - Via Roma 32 - GRANAROLO DELL'EMILIA - (BOLOGNA)
 
B.S.L. SAN LAZZARO vs NEW FLYING BALLS
21/09/2016 21.00
Palestra Rodriguez - Via Repubblica 2 - SAN LAZZARO DI SAVENA - (BOLOGNA)
 
BASKET LUGO vs GAETANO SCIREA BASKET
Mer 21/09/2016 21:00
Pala Banco di Romagna - Via Sabin 1 - LUGO - (RAVENNA)
 
PALL. TITANO vs VIRTUS SPES VIS PALL IMOLA
Mar 20/09/2016 19:00
MULTIEVENTI SPORT DOMUS - Via Rancaglia 22 - RSM - RIMINI - (RIMINI)
Vota questo articolo
(1 Vota)

Con l'unica eccezione della gara non conclusa tra PALLACANESTRO NOVELLARA e PSA MODENA causa malore di uno dei due arbitri (a proposito i migliori auguri da tutti noi), ecco i risultati del primo turno del trofeo Ferrari - coppa Emilia Romagna 2016/2017 con gli accoppiamenti del 2 turno.

 

 Tab Ferrari 1T

Mercoledì, 14 Settembre 2016 10:52

C GOLD: TEST AMICHEVOLE SABATO CONTRO RAGGISOLARIS FAENZA

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)

Amichevole di lusso per la Despar 4 Torri che sabato 17 settembre alle ore 17 sfiderà al Pala Valli (via Calderana 5 – Russi) i Raggisolaris di Faenza, squadra che milita in serie B. I faentini di coach Regazzi sono al quarto impegno di questo pressante precampionato. Il primo, vinto per 91 a 64 è stato al Pala Cattani contro la Virtus Imola (C Gold) (Silimbani 25, Donadoni 14, Penserini 13). Da segnalare le 13 triple messe a segno dai faentini. Il secondo, pure vinto per 77 a 73, a Scandiano contro la neopromossa Basket 2000 (Silimbani 13, Casadei 12, Penserini 22). Il terzo, infine, a Senigallia contro un’altra formazione di serie B dove è arrivata una convincente terza vittoria per 80 a 59 (Boero 12, Silimbani 14, Donadoni 10, Casadei 14, Penserini 11). I risultati fin qui ottenuti sono la dimostrazione, con pochi dubbi, di un gruppo già pronto e forte. Per la Despar 4T sarà un valido banco di prova che potrà servire a coach Cavicchioli per capire quanto sia avanzata, in termini di affiatamento, la propria truppa non pensando al risultato finale.

La partita è organizzata dal Basket Club Russi ed è inserita nel contesto della “Fira di sett dulur” una delle sagre più antiche e consolidate del territorio.

Martedì, 13 Settembre 2016 09:11

C GOLD: ROSTER DI TUTTE LE SQUADRE

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)

Roster, suddivisi per ruolo, aggiornati a settembre 2016 di tutte le formazioni partecipanti al prossimo campionato di serie C Gold Emilia-Romagna.

Roster C Gold

Sabato, 10 Settembre 2016 13:40

TABELLONE TROFEO FERRARI

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)

TABELLONE COPPA EMILIA ROMAGNA - TROFEO FERRARI 2016/2017

TabelloneFerrari

Sabato, 10 Settembre 2016 08:50

C GOLD: PRIMA USCITA CON LA SALUS

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)

5 Salus amichC’era attesa per l’esordio, seppur amichevole, della rinnovata formazione della Despar 4T che, per il terzo anno consecutivo, sarà guidata da coach Marco Cavicchioli (assistente Alessandro Paggetti), nel torneo di serie C Gold. La prima dei granata si è svolta sul campo della Salus Bologna, una delle formazioni che in molti danno tra le più accreditate almeno ai play off. Prima uscita di peso quindi e come tutte le gare che si svolgono in questa fase della stagione, poco attendibile. Tutto ciò premesso, l’attesa di capire come potesse essere la mix granata dei tre “superstiti” (Brandani, Chiusolo e Parmeggiani) con i nuovi otto innesti, era grande. La partita si è disputata nei classici quattro quarti e naturalmente da ambo le parti, ma soprattutto in alcuni giocatori, si è notata la pesantezza nelle gambe tipica di questa prima fase di preparazione. Squadre praticamente al completo, unico giocatore tenuto ancora ai box in attesa di una definitiva ripresa è stato il lungo granata Stefano Verde. Parliamo d’impressioni ricevute. La squadra di Cavicchioli ha certamente retto bene al cospetto di una formazione che può vantare nel settore lunghi giocatori di prima qualità ed esperienza come Parma Benfenati, Amoni e Trentin e negli altri reparti il play Fimiani, le guardie Lugli (ex granata), Percan e le ali Nucci e Granata. Dire retto bene, in verità, è riduttivo perché i granata hanno condotto sempre l’incontro, in alcuni momenti con una padronanza oggettivamente inaspettata per il periodo in cui ancora siamo. Per reparto ci piace rimarcare la conferma di ciò che forse più ci si aspettava, ovvero la forza in attacco con le tante, buone, bocche da fuoco che quest’anno la 4T potrà avere. In fase di regia alla certezza Chiusolo quest’anno potranno aggiungersi diverse soluzioni, anche atipiche se si pensa che il quasi due metri Ranzolin potrebbe, all’occorrenza, impostare il gioco. Nel reparto lunghi c’è stato, probabilmente, il test più severo. Avversari in C Gold come Amoni e Parma Benfenati non capiterà spesso di doverli incontrare e malgrado la forza e il mestiere del reparto Salus i granata Nanni, Ballardini e Pederzini non hanno mostrato difficoltà particolari anche perché la sensazione è che quest’anno la batteria dei lunghi potrà contare su rinforzi sotto le plance di tutta la squadra. Di Ghedini ci è piaciuto, molto, il suo sapersi mettere a disposizione della squadra, cercando naturalmente anche quelle soluzioni in attacco che tutti sanno appartenergli. Mattia De Ruvo non è ancora al 100% ma la sua pulizia nel gioco e la sua solidità con palla in mano fanno capire che potrà essere un giocatore fondamentale negli schemi di quest’anno.  Lallo Brandani e Simone Parmeggiani (suo il primo punto della stagione 2016/2017) non erano da scoprire e quest’anno saranno certamente due punti fermi nel gioco ferrarese. Anche il giovane Paccagnella ha mostrato carattere e tanta grinta. A guardare con la lente d’ingrandimento troppe sono state le palle perse, ma anche qui il più delle volte per l’ottimo atteggiamento difensivo dei bolognesi (asfissiante in certi momenti il pressing difensivo effettuato) e in altri casi per passaggi che se andati a buon fine, sarebbero stati da applausi a scena aperta. Quindi bene perché in questa fase è giusto provare le giocate ed è anche ovvio perdonare gli errori “di gioventù”. Quello di venerdì è stato un classico test pre-campionato, quelli che servono per rompere il ghiaccio e iniziare a forgiare il gruppo che dovrà provare a far divertire gli appassionati granata nel prossimo campionato di serie C. Le vittorie oggi non contano nulla ma per l’autostima e la convinzione possono essere importanti. Ben vengano allora amichevoli come quella con la Salus. Prossimo impegno amichevole, sabato 17 settembre a Russi (RA) contro il Raggi Solaris di Faenza (serie B).

Salus Bologna – Despar 4 Torri  (10-15; 16-19; 18-19; 24-19)

Pagina 8 di 31

    TRAFFICO SITO

    OGGI165
    IERI265
    SETTIMANA430
    MESE5795
    Martedì, 24 Novembre 2020 12:57

    VISITATORI ORA

    Guests : 11 guests online